News

La seconda stagione di “Call My Agent – Italia” arriva su Sky il 22 marzo

immagine contenuto La seconda stagione di “Call My Agent – Italia” arriva su Sky il 22 marzo

Si riaccendono i riflettori sul dietro le quinte del cinema italiano. Un nuovo capo, storie d’amore inaspettate, tormenti imprevisti e tante nuove, straordinarie, guest star attendono gli agenti della CMA, l’agenzia al centro di “Call My Agent – Italia”, la serie Sky Original remake del cult Dix pour cent.

La seconda stagione torna dal 22 marzo in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW con due nuovi episodi a settimana (su Sky Serie tutti i venerdì in prima serata), disponibili anche on demand e in 4K HDR.

I nuovi episodi della serie su segreti, manie, vizi e virtù dei protagonisti del nostro showbiz sono diretti da Luca Ribuoli e scritti da Lisa Nur Sultan con Federico Baccomo e Dario D’Amato.

La serie Sky Original è una produzione Sky Studios e Palomar, prodotta da Carlo Degli Esposti e Nicola Serra.

In sei nuovi episodi, la seconda stagione promette di tornare a divertire svelando nuovi aspetti del dietro le quinte del mondo dello spettacolo. Luci e ombre, humour e glamour. Al centro ancora le vicissitudini della CMA, la Claudio Maiorana Agency, immaginaria agenzia di spettacolo con sede a Roma, e le disavventure dei suoi soci, sempre alle prese con le carriere dei più grandi protagonisti dello showbiz e pronti a nuove sfide.

Il cast

Affiancati anche quest’anno da tanti sorprendenti cammei, tornano tutti i protagonisti della prima stagione: Michele Di Mauro, Sara Drago, Maurizio Lastrico e l’appena scomparsa Marzia Ubaldi, a cui sarà dedicato il primo episodio, ancora nei ruoli di Vittorio, Lea, Gabriele ed Elvira, talentuosi, instancabili e appassionati agenti di alcuni fra i più grandi nomi del mondo dello spettacolo italiano. E i loro assistenti: Monica, interpretata da Sara Lazzaro, Pierpaolo (Francesco Russo) e Camilla (Paola Buratto). Nei nuovi episodi anche un nuovo ingresso nel cast, Pietro De Nova (sarà Evaristo Loi), e il ritorno di Kaze nel ruolo di Sofia, la receptionist dell’agenzia, e di Emanuela Fanelli nei panni di una delle attrici più “stravaganti” della CMA, Luana Pericoli, ancora alle prese con il suo “attore preferito”, Corrado Guzzanti.

A dare filo da torcere agli agenti e ai loro assistenti con le loro tragicomiche vicende fra lavoro e vita privata, anche per questa stagione grandissimi nomi del nostro mondo dello spettacolo, guest di ciascuna puntata nei panni di se stessi: Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi, Gabriele Muccino e Gian Marco Tognazzi, Claudio Santamaria e Francesca Barra, Serena Rossi e Davide Devenuto, Elodie, Sabrina Impacciatore.

Sinossi

Ritroviamo Lea, Gabriele, Vittorio ed Elvira: i soci della storica agenzia di spettacolo romana Claudio Maiorana Agency, nota a tutti come “CMA”, sono pronti ad affrontare altre sfide. Un nuovo capo, storie d’amore inaspettate, molti imprevisti e tante nuove special guest.

Con l’aiuto dei fidati assistenti – Camilla, Pierpaolo, Monica e Sofia – i nostri agenti sono disposti a tutto pur di far brillare le loro stelle, volti noti e amatissimi dal pubblico, grandi personaggi dello showbiz italiano che interpretano loro stessi.

Il divertimento si riconferma con il ritorno di Corrado Guzzanti, ancora “preda” della terribile Luana Pericoli e tante novità.

Ci sono “le Valerie”, ovvero Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi, che accettano di recitare insieme in un film di cui scopriranno la sceneggiatura giorno per giorno. Ci sono Gabriele Muccino, che annuncia di aver rilevato le quote della CMA scatenando il caos in ufficio, e Gian Marco Tognazzi, rimasto incastrato in un ruolo un po’ troppo “ingombrante”. Claudio Santamaria è disposto davvero a tutto pur di interpretare Giordano Bruno in un importante film internazionale e una stressante intervista di coppia rischia di mettere in crisi una delle coppie più solide del cinema italiano: Serena Rossi e Davide Devenuto. Elodie è stata scelta per il nuovo film di Dario Argento, ma un evento inatteso rischia di trasformare in un film dell’orrore anche la sua vita, mentre Sabrina Impacciatore, dopo il successo ottenuto oltreoceano, sarà la nuova madrina del Festival di Venezia, ma “jet set”, si sa, spesso fa rima con “jet lag”…



Partner